Pro loco Loreto

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 
Domenica alla Sala Pomarancio
il primo dei concerti dell’Associazione “Appassionata”  
 
La Delegazione Pontificia è lieta di comunicare che, organizzata dall'Associazione musicale “Appassionata” di Macerata, in collaborazione con la Regione Marche e il Comune di Loreto e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto, inizierà domenica 1 marzo 2015 una rassegna dal titolo "Un tesoro di musica" nella Sala Pomarancio della Pontificia Basilica di Loreto.
Il primo appuntamento è dunque per domenica 1 marzo 2015, alle ore 19,00, con l’Ensemble vocale e strumentale 'Accademia dei Dissennati'. Il programma prevede il concerto per flauto, archi e basso continuo in Do maggiore di Francesco Barbella; la “Messa breve in Do minore” composta da Francesco Durante; la Cantata "Jesu dulcis memoria" di Dietrich Buxtehude; di Georg Philipp Telemann la Sinfonia per flauto a becco, viola da gamba e basso continuo in Fa maggiore. Chiuderà nuovamente Buxtehude con la cantata “Erhalt uns, Herr, bei deinem Wort”.
Il programma del concerto di domenica 1 marzo mette a confronto sul piano musicale due grandi capitali europee della produzione artistica come Napoli e Amburgo a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo quando nelle menti di pensatori lucidi e acuti si andava definendo quella concezione filosofica delle cose del mondo che prenderà poi il nome di Illuminismo. Si tratta di brani della produzione sacra e lavori strumentali subito riconoscibili: la grande modernità del linguaggio musicale napoletano tra Sei e Settecento contrasta con una tendenza arcaicizzante del fare musica nel nord Europa all’epoca di Buxtehude.
Protagonisti del primo appuntamento saranno Ambra Luciani, Stella Visciola, Vittoria Verducci, Andreina Zatti, Stefano Chiurchiù, Daniele Ciccalè, Lorenzo Chicchiera, Carlo Bonelli, Romeo Ciuffa, Giacomo Coletti, Gabriele Pro, Vittoria Verducci, Andrea Lattarulo, Giacomo Gradozzi e Giulio Fratini. L'Accademia dei Dissennati è una formazione di giovani artisti marchigiani nata nel 2013 per approfondire il repertorio vocale sacro e profano, composto tra il Cinquecento e il primo Settecento, in un’ottica «storicamente informata». In questa occasione, sarà affiancata da un gruppo strumentale composto di musicisti che nelle loro singole esperienze professionali frequentano da vicino, o addirittura in modo esclusivo, la prassi esecutiva con strumenti originali.
 
La rassegna proseguirà sabato 14 marzo 2015, alle ore 21,00, con un recital per pianoforte, protagonista Cecilia Airaghi, e domenica 29 marzo 2015, alle ore 19,00, con il Quartetto delle Marche che eseguirà “Le ultime sette parole di Cristo sulla croce” di F. J. Haydn.
 
Vito Punzi 
ufficiostampa@delegazioneloreto.it
tel. 071.97.47.231 - cell. 335.172.46.31
 
 
 
 
Banner AIRC
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu